2 Set

24Option vietato dalla AMF nel 2016

L’organo di supervisione finanziaria francese (AMF) ha proibito l’attività del broker di opzioni binarie 24Option a partire dal 1° agosto 2016. Ciò significa che il broker non può operare in Francia, né con i nuovi né con i vecchi clienti. Il sito internet è oscurato in Francia.

Questa decisione crea un vero e proprio precedente nell’applicazione dell’articolo 62 della direttiva MiFID, che permette agli organi di controllo di un paese ospite di intervenire in caso di inadempienza dell’organo di controllo del paese di origine, ma che non era mai stato appllicato nei confronti di un broker

Art62MiFID

Si tratta di una vera rivoluzione : infatti gli organi di controllo europei si sono sempre finora rifiutati di intervenire in caso di infrazioni da parte di broker aventi sede in un altro stato membro, declinando qualsiasi competenza. Questa decisione della AMF ribadisce invece che gli organi di controllo degli stati ospite hanno una competenza sanzionatoria nei confronti di società regolamentate in uno stato di origine che non impone le dovute sanzioni.

In questo caso si tratta di Cipro, che pullula di broker forex e opzioni binarie diventati tristemente famosi per pratiche scorrette nei confronti di clienti acquisiti in tutta Europa. Questi broker hanno finora goduto di una quasi completa impunità proprio perché le autorità di controllo dei paesi ospite declinano qualsiasi competenza.

Aggiornamento 2017

Nel luglio 2017 le autorità francesi hanno annullato questo procedimento, per cui 24Option ha potuto riprendere ad operare in Francia.

24Option ha anche rinunciato a vendere Opzioni Binarie.